ARTE A LECCO
Bruno Bianchi
OPERE D'ARTE A LECCO
ED. G. STEFANONI
indice tavole
cliccare per ingrandire

Tavola 42

Giuseppe Bovara: oratorio di S. Rocco a Maggianico.

E’ stata restaurata recentemente; mentre l’esterno stato rispettato, all’interno la chiesa ha subito dei malaccorti interventi che ne hanno snaturato i valori.

L’oratorio di S. Rocco, terminato nel 1844, un perfetto esempio di organismo neoclassico a pianta centrale. Il Bovara, che ne l’autore, sembra qui particolarmente sensibile all’insegnamento del Cagnola, maestro di spazi originati da forme geometriche semplici, come il quadrato, il cerchio o anche il triangolo. E questi spazi elementari non dovevano avere decorazioni perch, come voleva il Lodoli nelle sue lettere sull’architettura: niente ha da vedersi in una fabbrica che non abbia il suo proprio ufficio . La pianta dell’oratorio di S. Rocco inscrive lo spazio interno a croce greca in una struttura esterna quadrata preceduta da un portico a colonne doriche e tagliata in orizzontale da una breve gronda., voluta evidentemente per snellire il rapporto dimensionale delle pareti. La cupola che chiude l’interno rivelata all’esterno da un breve timpano circolare che interrompe le quattro falde del tetto.

Bibliografia:
Mezzanotte: L’architettura dal 1796 alla caduta del regno italico in Storia di Milano vol. XIII.
E. Lavagnino: L’arte moderna vol. I Torino, 1956.
L’et neoclassica in Lombardia : a cura di A. Ottino della Chiesa - Como, 1959.

Tavola precedente Tavola successiva

torna alla home page

OSTERIA OLGA
Via Poncione, 7 - 23900 LECCO (LC)
Tel. 0341 422030 - e-mail: info@osteriaolga.it